Il Patto dei Sindaci, Coordinamento e supporto

Convenant of Mayors



COORDINAMENTO E SUPPORTO

La Commissione Europea riconosce l'impegno delle città aderenti al Patto e dà loro visibilità.

La Commissione ha creato il Covenant of Mayors Office, struttura di supporto tecnico e promozionale, che si occupa anche di implementare e valutare gli strumenti di controllo, i meccanismi per agevolare la condivisione del know-how tra le diverse municipalità, e gli strumenti per semplificare la replica di misure già rivelatesi vincenti altrove. Inoltre, la Commissione fornisce linee guida ed esempi di benchmark che possono essere seguiti, e mette in contatto tra loro le esperienze in atto per dare supporto al ruolo degli enti locali nella salvaguardia del clima. Si occupa di questo il Joint Research Centre (JRC) della Commissione Europea, in stretta collaborazione col Covenants' Office.

La Commissione desidera coinvolgere anche altri attori come strutture di supporto e benchmarks dell'eccellenza. Danno il loro contributo al Patto:

• il Comitato delle Regioni dell'UE

• il Parlamento Europeo 

• la Banca Europea per gli Investimenti

Il Covenant of Mayors Office

L'elemento centrale del Covenant of Mayors' Office è il coinvolgimento delle reti di enti locali. Fondato attraverso il programma IEE, quest'ufficio è composto da un gruppo di professionisti che lavorano per:

• agevolare le attività di networking all'interno del Patto

• promuovere il Patto

• monitorare la crescita del Patto

• dare supporto tecnico

• sostenere i rapporti tra i soggetti coinvolti nel Patto

• sostenere i rapporti con altre iniziative e politiche dell'UE

Consulenza tecnica e scientifica

Per molti Comuni, la preparazione del SEAP può essere molto impegnativa per le competenze tecniche e scientifiche che richiede. Per questo, il JRC fornisce il suo sostegno. Gestisce uno sportello tecnico assieme al Covenants' Office, effettua ricerche sulle metodologie e gli strumenti esistenti, offre linee guida per la redazione delle bozze dei piani d'azione e strumenti di valutazione; inoltre seleziona i Benchmarks d'Eccellenza.

Benchmarks d'Eccellenza

I Benchmarks d'Eccellenza rappresentano modelli di successo di sviluppo energetico sostenibile in contesto urbano. Possono fare domanda per diventare Benchmarks d'Eccellenza del Patto dei Sindaci tutti i soggetti pubblici e privati che hanno sviluppato programmi o iniziative di questo tipo in almeno una città con l'appoggio del sindaco (che deve aver aderito al Patto). Le proposte vengono valutate dai servizi della Commissione; successivamente la Commissione conduce un programma di disseminazione e promozione indirizzato alle città interessate.

http://www.eumayors.eu/benchmarks_of_excellence/index_en.htm

Strutture di Supporto

Le Strutture di Supporto sono pubbliche amministrazioni in grado di dare orientamenti strategici, finanziari e tecnici ai Comuni aderenti al Patto che hanno carenza di competenze o di risorse per redigere ed approvare il proprio SEAP. Possono diventare Strutture di Supporto anche reti di autorità locali impegnate nel promuovere l'impatto del Covenant of Mayors e che mantengono uno stretto contatto con la Commissione per assicurare l'ottimale sviluppo del Patto.

http://www.eumayors.eu/support_structures/index_en.htm