Impianti termici, La Legislazione Vigente

Sezione dedicata al controllo degli impianti termici eseguito da Agenzia Fiorentina per l'Energia per conto della Regione Toscana



Il decreto legislativo n. 192/2005 e la legge n. 39/2005 prevedono che i Comuni con più di 40.000 abitanti e le Province per la restante parte del territorio debbano effettuare, con onere a carico degli utenti, i controlli necessari ad accertare l’effettivo stato di manutenzione e di esercizio dell’impianto termico.

La Provincia di Firenze fin dal 2002 ha attivato il servizio di controllo degli impianti termici, incaricando della gestione operativa l'Agenzia Fiorentina per l'Energia. 

A partire dal 2015 l'Agenzia gestice, per conto della Città Metropolitana di Firenze (ex-Provincia di Firenze), il servizio di controllo sugli impianti termici, allargando il territorio di competenza anche ai Comuni, di popolazione inferiore ai 40.000 abitanti,  dell'Ex Circondario Empolese Valdelsa.

Fino al 31/12/2015 vale il regolamento provinciale, che da tale data cessa di ogni validità, in quanto sostituito dal regolamento regionale DPGR n. 25/R del 3 marzo 2015.

La Regione Toscana ha inoltre stabilito regole precise per le modalità di controllo, definite dalle "linee guida", di cui alla delibera n°1228 del 15 dicembre 2015 (il cui allegato è stato sostituito con quello della delibera n°11 del 19 gennaio 2016).

Dal 1° luglio 2016 la competenza dei controlli delle ex-Province passa complemente alla Regione Toscana, ai sensi della Legge regionale n° 22 del 3 marzo 2015 e ss.mm.ii.

Successivamente, la legge regionale 85/2016 e la delibera di giunta n. 1402 del 27/12/2016, stabiliscono nuove regole e nuovi importi per i bollini andando a variare la fascia fino a 35 kW e la fascia tra 35 e 100 kW di potenza utile per i soli generatori a fiamma a gas.

In particolare per i generatori di potenza utile fino a 35 kW il contributo passa da 14,00 a 20,00 euro (per le periodicità si veda il punto successivo della presente comunicazione) e per gli impianti oltre 35 e fino a 100 kW passa da 18,00 a 20,00 euro.

Inoltre anche le competenze dei comuni sopra i 40.000 abitanti passa alla Regione Toscana, salvo alcune temporanee esclusioni (tutti i comuni passeranno sotto la regione entro il 31/12/2018).

Pagina del sito della Regione Toscana relativa agli impianti termici: http://www.regione.toscana.it/-/controlli-sugli-impianti-termici

Dalla fine del 2017 è attivo anche il nuovo portale regionale relativo all'effcienza energetica, ed in particolare la  sezione CIT (Catasto Impianti Termici) del nuovo portale. E' presente anche l'applicativo regionale, che è il medesimo su tutto il territorio regionale: www.siert.regione.toscana.it

Allegati: